Sabato, 23 settembre 2017

Anteprima 3D a Roma: il Film, il Viaggio in Treno col Liga!


Indimenticabile
, speciale: "Campovolo" è stata una grande festa estiva che 120.000 persone hanno voluto vivere lo scorso 16 luglio a Reggio Emilia, superando loro stesse in termini di entusiasmo, gioia e impareggiabile affetto, assistendo allo spettacolare ed epico show di Luciano.

"Campovolo" è senza dubbio IL CONCERTO di Ligabue ma è stato anche "molto di più" rispetto ad un "concerto già storico".

Ieri sera alcune centinaia di fortunatissimi fan, amici, giornalisti e addetti ai lavori, insieme al Liga e ai musicisti, hanno inforcato gli speciali occhiali, comodamente seduti in 3 sale del Cinema Adriano di Roma per assistere alla grande anteprima di "Ligabue Campovolo - IL FILM 3D", il racconto cinematografico del concerto di Luciano attraverso le sue canzoni, di quella magica notte estiva, descritta in maniera viva e sfacciatamente autentica, di un sogno cominciato vent'anni fa a Correggio.

E quel "molto di più", mantenendo intatta la sua autenticità e lo stesso inconfondibile sapore di un evento speciale, si è puntualmente ripresentato anche nell'intera giornata di ieri: ad accompagnare Luciano, fan, musicisti, amici e giornalisti in un unico viaggio insieme, ci ha pensato infatti un Treno Frecciarossa Milano-Roma (con fermate a Bologna e Firenze), interamente offerto dall'organizzazione che ha inoltre riservato un pullman per i fan in partenza da Napoli.

IL VIAGGIO
Il Frecciarossa è partito alle 13.15 da una gelidissima Milano (2 gradi!), accogliendo i primi 100 ospiti che di stazione in stazione sono arrivati a un totale di oltre 400.
Luciano, salito sul treno a Bologna, è stato accolto da un boato di applausi e ha trascorso il tragitto da Firenze a Roma in giro per tutte le carrozze occupate dai fan, fermandosi a salutare, firmare autografi e scattare fotografie.

Festa cominciata già a bordo dunque: un'overdose di euforia alimentata dall'occasione di un incontro ravvicinato con il Liga, dal convincersi che tutto era assolutamente vero.

 

Alcuni fan hanno caricato a bordo le proprie chitarre, intonando i brani del Liga da un vagone all'altro, mentre  raccontavano in tempo reale ciò che stava accadendo, aggiornando i propri status su facebook. Alcuni giocavano a carte, leggevano, ascoltavano Luciano in cuffia, guardavano i suoi live su portatili e cellulari.
All'arrivo, Roma è climaticamente eccezionale: fuori da Termini, saliamo sui bus diretti al cinema con adrenalina a mille!
In Piazza Cavour, il Cinema Adriano si fa trovare pronto a trasformarsi in "Campovolo", completamente "vestito" di gigantografie del manifesto del film illuminate a giorno.

L'ANTEPRIMA AL CINEMA
Alle sale 4, 6 e 7 dell'Adriano si accede solo tramite pass al collo. Prima della proiezione, Luciano si reca in ognuna di esse per un saluto e una breve introduzione. Con lui ci sono i musicisti protagonisti del film, il suo staff, quello di Medusa, registi e produttori.

Il Liga assisterà all'anteprima in sala 4, insieme ai suoi amici di sempre (Giovanni Farri, Paolo Sacchetti e Massimo Gradellini) che compariranno, interpreti di loro stessi, nella pellicola.

Anticipato dalla proiezione di uno splendido reportage di 7 minuti curato da Fondazione Smemoranda e interamente dedicato ai fan presenti a Reggio Emilia la scorsa estate, "Ligabue Campovolo - IL FILM 3D" ha finalmente inizio!

E' la voce di Luciano che comincia a raccontare la propria storia di un sogno realizzato, accompagnandoci in questo viaggio lungo un concerto.
Siamo pronti a rivivere e a rifare il pieno di tutto!
Il fascio di luce dal proiettore fa partire cori, applausi, e sorrisi in sala. Spuntano lacrime di gioia da sotto gli occhialini.

La tecnologia 3D più all'avanguardia, adottata per la produzione del film, unitamente alla parte audio 5.1 curata nei minimi dettagli e realizzata agli Skywalker Studios di George Lucas, ci lascia a bocca aperta, consegnandoci un lungometraggio fortemente emozionale: ci troviamo sul palco al fianco di Luciano, ricatapultati tra le braccia e le facce del pubblico ("Le nostre!" qualcuno sussurra in sala), a viaggiare dall'alto per ammirare e godere dell'impressonante colpo d'occhio regalatoci da morbide impennate e discese panoramiche sull'intera area del concerto piena di gente.
L'incredibile effetto della profondità del 3D acuisce i colpi di scena dello spettacolo del Liga, i suoi giochi di luce, e un'infinità di particolari sia visivi che sonori, altrimenti impercettibili a distanza. Viene quasi spontaneo allungarsi per cercare di afferrare una chitarra lì, a portata di mano. 

E, come anticipato dalla scheda, durante la pellicola, si sviluppa un intenso racconto parallelo che si snoda tra le canzoni e la festa del concerto, attraverso un docufilm in cui Luciano viene per la prima volta mostrato lontano dalle scene come mai era accaduto finora, dentro a una parte del suo privato, con dialoghi e scambi di battute che sfiorano i toni della commedia: il 3D ci porta all'interno di Correggio, sotto ai portici, faccia a faccia con il Liga insieme a Claudio Maioli (l'amico manager di sempre), insieme ai suoi amici di una vita, ad immagini di repertorio assolutamente inedite "rubate" dagli archivi personali dei protagonisti. 

Le poltrone dell'Adriano tremano, ci si alza in piedi durante le canzoni, impossibile resistere alla musica di Luciano! L'energia del 16 luglio si mescola a quella del 21 novembre. E' l'apoteosi. La proiezione in anteprima di "Ligabue Campovolo IL FILM 3D" volge al termine.
Sui titoli di coda, una standing ovation le dà la buonanotte ma soprattutto un arrivederci al 7 dicembre, data in cui la pellicola raggiungerà tutte le città d'Italia in oltre 350 sale.

E tutto, ma proprio tutto è assolutamente vero: "A volte le magie succedono!".

Guarda il trailer
Video Reportage dall'Anteprima!
Scheda Film
Evento facebook

 

Lunedì, 21 novembre 2011