Sabato, 29 aprile 2017

Campovolo "mi tiene lì" - da Luciano (Diario di Bordo 13/09/2011)

E allora, voi lì, 
come andiamo?
Sono tornato dopo quasi un mese di vacanza con la
famiglia negli Stati Uniti: New York, Los Angeles,
Las Vegas e S. Francisco.
Quattro città che ormai conosco abbastanza bene,
ognuna molto diversa dalle altre.
Anche lì, però, si vedono i segni della crisi.
Comunque: jogging a Central Park, a Santa Monica e
dal Golden Gate al Pier 39.
Abbiamo trascorso un po' di tempo con amici a NY e
con le famiglie di Kaveh, Michael, Chris (Manning,
il fonico di "Arrivederci, mostro!") e Corrado a
Ovest.
Insomma: alla grande.
E poi, diciamocelo, sono arrivato lì con tutta la
spinta che mi avete dato voi a Campovolo.
Un certo andare

Sapete che in genere non rimango molto a
riflettere sulle cose fatte, passo velocemente a
quello che viene poi.
Invece Campovolo "mi tiene lì".
Anche perché proprio ieri sono andato in una
saletta a Milano, ho inforcato gli occhialini
apposta e mi sono visto un pre-montato del
concerto in 3D.
Cosa dire?
Avrei voluto che voi tutti foste lì per ricordare
(o per assistere se non c'eravate)
con i vostri occhi e le vostre orecchie.
Avevo ben nitide nella mia memoria voi e il
cataclisma di emozioni provate, ma rivedere tutto
e soprattutto rivedere voi ha avuto un effetto di
nuovo sconvolgente.
Sapete: per settimane qui a Reggio non si è
parlato d'altro di quanto siete stati "belli".
Se ve lo dico non è che me lo invento.
Vi riporto quello che mi dicono tutti. 

Mi dicono, poi, che abbiamo qualcosa come 15 ore
di backstage da cui ricavare quello che servirà al
film fra le canzoni.
Nel frattempo sono cominciate le operazioni di
missaggio di tutto il materiale, compresi i tre
inediti.
A proposito di inediti, anche quella è stata una
bella rimpatriata.
Perché dopo tanti anni mi sono ritrovato a
registrare in studio con i ClanDestino e con la
Banda.
Sono state due gran belle settimane.
Con i primi abbiamo registrato "M'abituerò",
prodotta da Corrado Rustici, con gli altri abbiamo
fatto "Sotto bombardamento”, prodotta da Luciano
Luisi. 
Infine, con il gruppo attuale, abbiamo registrato
un pezzo che si chiama "Ora e allora", per la
produzione sempre di Rustici. 

Notizia di questi giorni, poi, è che sembra che
riusciremo a fare i mix per le sale
cinematografiche negli studi di George Lucas. 
Quegli studi in fatto di tecnologia sono
incredibili e ne potrebbe uscire un audio
coinvolgente come non mai.
Speriamo. 

Ho visto che in diversi di voi si sono allarmati
per una mia presunta data di rientro "live" solo
nel 2013.
Ve l'ho detto tante volte e ve lo ripeto per
l'ennesima: per le cose che ci riguardano badate
solo a quello che vi diciamo su LigaChannel e barMario.
Il resto sono chiacchiere.
Quello che so è che nell'ultimo anno ho fatto
concerti negli stadi, nei palazzetti, nei teatri
e, per finire a Campovolo.
Cioé abbiamo fatto tanto.
Quando riprenderò a fare concerti non lo so
nemmeno io.
Ma proprio perché non lo so al momento non si può
escludere niente, no? 
Grazie, come sempre, per quanto e come ci siete. 

Teniamo botta. 

Lucianissimo.

Martedì, 13 settembre 2011