Domenica, 10 dicembre 2017

11/05, "Ligabue" e "Arrivederci, Mostro!": Buon Compleanno!

11 maggio 1990: sugli scaffali dei negozi di dischi di tutta Italia arriva l'album d'esordio di Luciano, intitolato semplicemente "Ligabue".

Fino a quel momento le radio ci hanno servito quel succulento assaggio intitolato "Balliamo sul mondo", ingolosendoci a dovere e provocando qualche bel sussulto dentro. Ci si domanda chi sia (o chi siano) a proporre qualcosa che suona così "diverso" rispetto al sound abituale di fine anni 80 (tra i tanti aneddoti divertenti riguardanti il suo primo disco, durante l'ultimo suo tour teatrale Luciano ha infatti raccontato di come in diversi attribuissero il brano a "I Ligabue").

Sta di fatto che, una volta chiarita la storia, le 11 canzoni di quell'album imboccano la strada giusta, una popolatissima e popolare corsia preferenziale ricca di traguardi e consensi. Le radio, sollecitate dalle continue richieste, oltre a "Balliamo sul mondo", si trovano costrette a programmare quasi tutti brani del disco: "Bambolina e barracuda", "Piccola stella senza cielo", "Marlon Brando è sempre lui", "Non è tempo per noi", "Bar Mario" e "Sogni di rock and roll" diventano via via sempre più popolari.

Il calendario delle date di Luciano in giro per l'Italia si infittisce e il pubblico aumenta concerto dopo concerto. Vuole sentire quelle canzoni lì, entrare più a fondo in quelle storie e saperne di più.

Il disco sarà premiato dalle vendite e "Balliamo sul mondo" vincerà il Festivalbar 1990 nella sezione Disco Verde, dedicata alle nuove proposte.

 

11 maggio 2010: esce "Arrivederci, Mostro!", a vent'anni esatti dall'album d'esordio "Ligabue" e a cinque dall'ultimo disco di inediti "Nome e cognome". L'album è prodotto da Corrado Rustici ed è la prima volta in cui il Liga non produce né collabora alla produzione artistica. La sete dei fan per un intero nuovo album di Luciano viene placata e premiata dalle 12 tracce che lo compongono.

Il disco vola immediatamente al primo posto delle classifiche dei negozi e dei downolad digitali, rimanendo in vetta ad entrambe per diverse settimane.

A luglio parte il tour negli stadi. La conferma di quanto "Arrivederci, Mostro!" sia in così poco tempo arrivato dritto al cuore dei fan la si ha nei 13 concerti in giro per l'Italia tutti sold-out e soprattutto durante le esecuzioni dal vivo di questi nuovi brani, intonati a memoria dal pubblico ad ogni show. Lo straordinario successo degli spettacoli live (riproposti a grande richiesta con altri 12 sold-out nei palasport a dicembre) premierà il giro di concerti con il riconoscimento "Tour dell'anno" e "Arrivederci, Mostro!" verrà votato dal pubblico quale "Album dell'anno".

Ma non è finita: a dicembre esce una versione arricchita di "Arrivederci, Mostro!" con un cd contenente i 12 brani suonati, arrangiati e interamente prodotti da Luciano in chiave acustica e un dvd con le canzoni dell'album in versione live, ognuna ripresa da una città diversa in cui il tour estivo ha fatto tappa. Questa speciale edizione dell'album riporta il disco in vetta alla classifica.

Il tour riprende da gennaio a marzo con 28 concerti nei teatri fra i più importanti e prestigiosi d'Italia (Luciano è il primo artista rock a suonare al Teatro San Carlo di Napoli). "Quasi Acustico" registra un altro en-plein di sold-out con il pubblico che assiste e gode della nuova veste live dei brani di "Arrivederci, Mostro!" proposti dal Liga per l'occasione.

"Arrivederci, Mostro!" conta ad oggi ben 5 singoli estratti accompagnati dai relativi videoclip: "Un colpo all'anima", "Quando canterai la tua canzone", "La linea sottile", "Ci sei sempre stata" e "Il meglio deve ancora venire". Quest'ultimo, tuttora programmatissimo in radio e tv, è lo slogan scelto in attesa del megaevento live dell'anno: Campovolo 2.0.

Il 16 luglio a Reggio Emilia Luciano festeggerà con uno speciale concerto, davanti a 100.000 persone, un'annata straordinaria, ricca di soddisfazioni ed emozioni indescrivibili.

Oggi cogliamo l'occasione della ricorrenza per augurare "Buon Compleanno" a due dischi particolarmente importanti nella carriera del Liga!

Mercoledì, 11 maggio 2011