Martedì, 21 novembre 2017

Liga dà la scossa a San Siro!

Esplosivo e indescrivibile. Sono questi i due aggettivi che potremmo spendere per il concerto di Luciano allo Stadio Meazza tutto esaurito, primo di due date che abbracciano il weekend più torrido dell'anno.

Lo si è capito fin dalle prime ore del mattino, con i ragazzi in fila ai cancelli, che sarebbe stata un'altra grande festa a base di 70.000 voci e oltre 2 ore di godimento "Made in Liga" al Meazza.

Lo show comincia alle 21.10.
L'entrata di Luciano sul palco è accolta da un boato assordante che quasi copre il primo riff di chitarra che segna l'inizio del concerto. Da lì in poi l'emozione è incontrollabile, i corpi si agitano, le gole cantano e urlano, gli occhi si illuminano. Ci si lascia andare, si salutano i propri mostri e ci si scatena al ritmo e alla potenza dei nuovi brani in versione live. "La verità è una scelta" arriva con la sua botta inconfondibile a ipnotizzare tutto lo stadio.
Luciano si carica ulteriormente, la band lo segue.

E' proprio vero, "certe luci non puoi spegnerle" e il Liga, oltre a cantarlo, lo sottolinea nel finale, ringraziando e salutando il pubblico di San Siro: "Se questa sera Milano avesse potuto attaccarvi una presa elettrica, avrebbe dato luce a tutta la Lombardia!".

Domani sera, qui, si replica a suon di Ligavolt, Ligawatt e Ligampère

Flickr - fotogallery di Milano 16 Luglio

 

Aggiornamenti in tempo reale da Twitter

Feeds del 16/07/2010
Venerdì, 16 luglio 2010