Lunedì, 1 gennaio 2018

Niente più autografi per Noel Gallagher

Noel GallagherIl primo appuntamento coi fatti di rock riparte da un'altra "uscita" di Noel Gallagher, leader degli Oasis che ha dichiarato che d'ora in avanti non firmerà più autografi se non su prodotti ufficiali del gruppo.
In altre parole, se vi capita di beccarlo in giro, o avete un cd o un dvd a portata di mano, altrimenti evitate di porgergli penna e biglietto del metrò oppure pacchetto di sigarette o cartacce di ogni tipo.

Con il suo solito linguaggio tutt'altro che oxfordiano le dichiarazioni di Gallagher sarebbero state: "Quando sono per strada la gente mi ferma e mi fa: 'Posso farti una foto al volo?'. E io: 'No'. E allora dicono: 'Però scommetto che se compro un vostro album, allora me la fai fare'. E io: 'E che ca**o, in questo caso sì che te la faccio fare. Ma non ho voglia di autografare i biglietti del metrò. Ma vai a comprarti un album o qualcosa di simile. Tutti i giorni ho alla porta di casa della gente che viene da tutte le parti del mondo, e quasi sempre regalo mie foto autografate. Quello che mi sta sulle balle è la gente che ti ferma per strada e ti chiede di firmare un pezzo di busta o robe simili".

- Almanacco del 15 gennaio -

1961 - La casa discografica Motown sottoscrive un contratto con le Supremes. Del gruppo fa parte una giovanissima Diana Ross.
1965 - Esce in Inghilterra il 45 giri degli Who "I Can't Explain" che diventera' un loro grande classico.
1967 - La censura colpisce i Rolling Stones: durante la partecipazione all'Ed Sullivan Show negli Stati Uniti, viene loro imposto di cambiare il titolo e il testo di "Let's Spend The Night Together" in "Let's Spend Some Time Together".
1994 - Muore di un attacco cardiaco Harry Nilsson, cantante americano.

Compiono oggi gli anni: Gigi Radice (ex calciatore e allenatore) 72, Mario Van Peebles (attore e regista) 50, Enrico Mentana (giornalista) 52, Margherita Buy (attrice) 45.

Lunedì, 15 gennaio 2007